Amministrative Locri, due domande ad Anna Sofia (Tutti per Locri)

Mar, 21/05/2013 - 19:45
"Capire gli errori e riparare per tempo"

1. Quali gli errori del passato che hanno condotto Locri in questa situazione di empasse?

2. Quale il primo “intervento” da intraprendere, se eletti, per ovviare alla difficile situazione economica dell’Ente?

 

«Io credo che la politica non sia mai immune da errori. Un’azione amministrativa può avere momenti di incertezza.
E’ fisiologico. L’importante è capire e riparare per tempo. Francamente e lealmente dico che mi sono decisa a candidarmi, quando ho ritenuto di poter offrire il mio contributo con idee dirette alla individuazione di concrete prospettive di crescita, evitando parallelismi e, soprattutto, giudizi contro.
Si rischia di entrare in personalismi che non fanno bene e che impediscono serenità in un impegno che io spero vivamente di poter svolgere. Non penso, quindi, al passato, ma a ciò che io posso fare.
Non mi candido contro qualcuno,ma per un progetto che deve guardare al futuro prossimo e lontano. La mia e’  una precisa assunzione di responsabilità.
Desidero specificarlo».
«Il problema è serio ed è comune, anche se ciò non mi consola, a tante amministrazioni. Credo che sul punto non ci possano essere visioni distanti tra tutti noi competitori. Per quanto ci riguarda, serve sicuramente un impegno il più’ possibile immediato e incisivo, che non può prescindere da valutazioni tecnico- contabili, che faremo non appena avremo,come spero e penso, la legittimazione popolare.
Non a caso il programma del nostro candidato a Sindaco Giovanni Calabrese, che tutti noi condividiamo, prevede la realizzazione di una task - force  che affronti subito il problema . Io sono assolutamente  certa che si possa realizza un tavolo permanente di valutazione e di monitoraggio costante delle dinamiche finanziarie  e sociali, al fine di scegliere il metodo più utile  e più indolore possibile. I sacrifici siamo pronti a farli, ma c’e’ modo e modo».

Rubrica: 

Notizie correlate