Box Office 3D Il film dei film

Lun, 19/09/2011 - 10:11
Box Office 3D Il film dei film

Box Office 3D è una parodia dei più grandi blockbuster degli ultimi anni. Seguiamo, nel primo di tanti episodi, le avventure del famoso professore di simbologia Frank Strong, ma in mezzo ci sono altre decine di storie che portano alla ribalta i codici dei più grandi e recenti campioni d'incasso come : Twilight, ovvero Twinight ,Freddy, il silenzio dei prosciutti, Zorro, Gladiatore 2, 20mila leghe sotto i mari, “Viagratar “/Avatare e tanti altri.
Il problema di Box Office 3D e del suo regista è a sorpresa l'applicazione base delle regole della risata cinematografica. Sappiamo bene che l'iterazione è un processo che fa scattare in automatico la risata, perché imprevedibile: ce lo hanno insegnato i grandi del muto(come Chaplin).
Così, a metà strada tra un wannabe professionale e dilettantismo, il film si trascina lentissimo e affaticato da incursioni nel metacinema battute di dubbio gusto (non solo quelle sessuali, per carità, ma ad esempio una su Cernobyl), e l'uso a tratti ostentato della stereoscopia . A voler essere gentili si potrebbe dire che il modello non sia tanto Mel Brooks, ma neanche gli Scary Movie. Perché il vero riferimento sembrano i terribili filmacci del duo Jason Friedberg e Aaron Seltzer che, guardacaso, stanno preparando per il 2012 l'uscita di The Biggest Movie of All Time 3D, ovvero “A spoof of the biggest box-office success to date.

Autore: 
Matteo Raschellà
Rubrica: