Cittanova (RC): è morto il presunto boss MIchele Facchineri

Lun, 25/07/2011 - 12:44
Cittanova (RC): è morto il presunto boss MIchele Facchineri

 E' morto per cause naturali dopo una lunga malattia Michele Facchineri detto ''il Papa''. Aveva 75 anni. Era stato uno dei protagonisti della faida quasi quarantennale che aveva visto contrapporsi i Facchineri da una parte, insieme agli alleati Marvaso e Monteleone, federati con gli Avignone ed i Raso, gli Albanese, i Gullace e i De Raco, federati con i Ligato, Pesce e Piromalli. Dopo essere stato scarcerato nel 2002 si fece male in un incidente domestico e da allora viveva quasi in stato vegetativo. Michele Facchineri era il padre padre di Luigi l'ex superlatitante della'ndrangheta arrestato a Cannes in Francia nella Costa Azzurra il 1 settembre del 1993 dove si nascondeva in un lussuoso appartamento con vista sulla Croisette a poche centinaia di metri dal Salone del Cinema, di Domenico, Giuseppe, Vincenzo e Salvatore. Michele Facchineri e' morto nella sua abitazione di Cittanova. I funerali sono previsti per domani alle 17. La faida di Cittanova ebbe scalpore oltre che per i morti ammazzati che furono quasi cento anche per lo sceneggiato televisivo ''Un bambino in fuga''. Fu Pippo Baudo a Domenica In ad affermare che gli sceneggiatori si erano ispirati alla storia di Domenico Facchineri che allora aveva sedici anni.E' morto per cause naturali dopo una lunga malattia Michele Facchineri detto ''il Papa''. Aveva 75 anni. Era stato uno dei protagonisti della faida quasi quarantennale che aveva visto contrapporsi i Facchineri da una parte, insieme agli alleati Marvaso e Monteleone, federati con gli Avignone ed i Raso, gli Albanese, i Gullace e i De Raco, federati con i Ligato, Pesce e Piromalli. Dopo essere stato scarcerato nel 2002 si fece male in un incidente domestico e da allora viveva quasi in stato vegetativo. Michele Facchineri era il padre padre di Luigi l'ex superlatitante della'ndrangheta arrestato a Cannes in Francia nella Costa Azzurra il 1 settembre del 1993 dove si nascondeva in un lussuoso appartamento con vista sulla Croisette a poche centinaia di metri dal Salone del Cinema, di Domenico, Giuseppe, Vincenzo e Salvatore. Michele Facchineri e' morto nella sua abitazione di Cittanova. I funerali sono previsti per domani alle 17. La faida di Cittanova ebbe scalpore oltre che per i morti ammazzati che furono quasi cento anche per lo sceneggiato televisivo ''Un bambino in fuga''. Fu Pippo Baudo a Domenica In ad affermare che gli sceneggiatori si erano ispirati alla storia di Domenico Facchineri che allora aveva sedici anni.

Rubrica: