Gioiosa Jonica, due arresti e una persona sottoposta a misura coercitiva

Lun, 01/02/2016 - 16:44

COMUNICATO STAMPA - I Carabinieri della Stazione di Gioiosa Jonica, nell’ambito dei servizi di controllo del territorio disposti dal Gruppo Carabinieri di Locri nella vallata del Torbido, hanno:
• tratto in arresto Lucà Salvatore, 49enne del posto, in quanto destinatario di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Locri, poiché riconosciuto colpevole di truffa. Lo stesso è stato sottoposto alla detenzione domiciliare presso la propria abitazione dove dovrà scontare la pena residua di 6 mesi di reclusione;
• tratto in arresto Angilletta Rocco, 31enne del posto, poiché destinatario di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Locri. Anch’egli è stato sottoposto alla detenzione domiciliare presso la propria abitazione dove dovrà scontare una pena residua di 5 mesi e 27 giorni di reclusione per truffa;
• notificato, a una 77enne del posto, un provvedimento coercitivo di divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla parte offesa. La misura scaturisce dai puntuali riscontri effettuati dall’Arma procedente in ordine a una querela sporta da una 23enne, anch’essa del posto, in ordine ad alcune minacce gravi ricevute dell’anziana donna.

Rubrica: 

Notizie correlate