Gridiamo ai quattro venti...

Mar, 29/03/2016 - 17:04

“È Pasqua, che bellezza, gridiamo ai quattro venti, che noi siam tutti contenti”. Così recitava una filastrocca di tanti anni fa, e veramente errava sulle nostre labbra il sorriso della gioia per la festa. Poi il giorno della domenica, ci svegliavamo con il suono festante delle campane, tanta era la curiosità per la sorpresa dell’uovo di cioccolato! Quanto sembrano lontani quei tempi, per noi di una certa età, le campane di Pasqua non avrebebro dovuto suonare a festa, pensando agli oltre trenta morti degli attentati di Bruxelles. Pensando a tutti gli altri esseri umani, trucidati dall’odio terribile di fondamentalisti, fuori del tempo! Quale Pasqua hanno vissuto i parenti dei nostri due connazionali, uccisi in Libia! Potremmo continuare ancora per molto, enumerando in modo particolare, i sacrifici di molti cristiani trucidati senza colpa. Solo chiudendo gli occhi rusciamo a rivedere i momenti felici dei nostri vent’anni e risentire il canto della bellezza di Pasqua!

Autore: 
B.G.
Rubrica: 

Notizie correlate