Il Castello Aragonese ospiterà le iniziative "Totò, il principe della risata"

Lun, 27/11/2017 - 16:40

COMUNICATO STAMPA - Tutto pronto per l'edizione winter del Festival Nazionale del cabaret "Facce da bronzi" dedicata al principe della risata Antonio De Curtis, con numerose iniziative che, dal 2 dicembre al 6 gennaio, valorizzeranno gli spazi culturali della città di Reggio Calabria.

Un progetto culturale ed artistico curato e ideato dall'associazione Culturale Arte e Spettacolo "Calabria dietro le quinte" che, per la sua particolare rilevanza, è stato patrocinato dall'associazione "Antonio De Curtis, in arte Totò", guidata dalla famiglia De Curtis Liliana ed Elena, che in questi anni ha promosso numerose iniziative mirate a valorizzare e rendere omaggio ad uno degli artisti più grandi del '900.

Saranno le suggestive sale del Castello Aragonese dal 2 dicembre ad ospitare seminari, proiezioni, laboratori per bambini, performance teatrali e una mostra fotografica sulla vita e sulla carriera di Totò, mettendo in risalto attraverso immagini in bianco e nero e a colori, un percorso indietro nel tempo per far conoscere al pubblico un personaggio di grande intelligenza e di rara sensibilità.

Il festival vuole ricordare Totò anche attraverso i film conosciuti al grande pubblico, con una programmazione a lui interamente dedicata, che si articolerà in tre siti culturali della città: il Castello Aragonese, la Galleria di Palazzo San Giorgio e il Miramare.

Sono sei i titoli selezionati, lungometraggi divenuti classici della commedia italiana, due dei quali interpretati in coppia con Peppino De Filippo, sua spalla in molte opere di finzione: "Totò, Peppino e la Malafemmina"-un classico della comicità con le esilaranti scene della scrittura della lettera o il colloquio con il vigile; "Signori si nasce" con Totò e Peppino nei panni dei fratelli Spinelli coinvolti in una girandola di divertenti situazioni; "Totò Truffa '62" con la memorabile scena della vendita della fontana di Trevi; "Fifa e Arena" parodia di "Sangue e arena", con un simpatico Totò che per una serie di equivoci si trova in Spagna a fare un torero combina guai; "Miseria e nobiltà" tratto dall'omonima opera teatrale di Eduardo Scarpetta e infine, "Uccellacci e uccellini" uno dei film più visionari e eclettici di Pier Paolo Pasolini.

Il Festival, con la direzione artistica dell'autore di Zelig Alessio Tagliento, prevede anche la fase del concorso artistico rivolta ai nuovi comici italiani con serate di selezione nelle città di Milano, Napoli e Roma nel periodo di gennaio e febbraio 2017 e un evento conclusivo nella città di Lamezia Terme, al quale parteciperanno i comici che avranno superato le selezioni del concorso e ospiti televisivi del panorama nazionale.

Il progetto è patrocinato dal Comune di Reggio Calabria, dalla Città metropolitana di Reggio Calabria e rientra negli "eventi di rilievo regionale e nazionale" della Regione Calabria - Azione 1 – Annualità 2017 - PAC 2014 -2020.

Notizie correlate