La Città Metropolitana getta le basi di un campionato interscolastico

Gio, 08/03/2018 - 18:20

Prima riunione operativa a Palazzo Alvaro tra il Consigliere Delegato allo sport e istruzione della Città Metropolitana, Demetrio Marino; il Consigliere Regionale Delegato allo Sport e Politiche Giovanili, Giovanni Nucera; il Delegato del Comitato Provinciale FIGC Reggio Calabria, Mimmo Arena; la funzionaria del settore Sport, Anna Maria Borrata e i rappresentanti della Consulta Giovanile Provinciale di Reggio Calabria: il Vicepresidente Domenico Cristiano e il Segretario Paolo Morabito.
Si gettano le basi per un vero e proprio campionato scolastico che il prossimo anno coinvolgerà gli istituti di zona ionica, tirrenica e reggina e che si svolgerà nel corso dell’intero anno scolastico 2018/2019. Ma si parte già quest’anno, anche se in misura ridotta, e sempre coinvolgendo gli istituti scolastici di secondo grado del comprensorio metropolitano.
Una iniziativa importantissima con uno sfondo educativo fondamentale che passa dallo sport quale elemento dagli intrinseci valori formativi, che l’Amministrazione del Sindaco Giuseppe Falcomatà sostiene con forza e determinazione. L’iniziativa non intende essere fine a se stessa ma nasce dalla volontà di riprendere la buona prassi esistente negli anni ’80, che vedeva questo tipo di attività, il coinvolgimento sportivo, quale parte di un sistema scolastico completo, con l’ulteriore obiettivo di riunire i territori attraverso lo sport.
“Lavoriamo su più fronti - ha affermato Marino – per la creazione di un regolamento in ambito sportivo che abbia ad oggetto l’utilizzo dell’impiantistica, non solo quella scolastica, ma di tutto territorio. Oggi partiamo dalla richiesta dei giovani della Consulta di organizzare un triangolare scolastico. Iniziativa che accogliamo e rilanciamo con grande entusiasmo, nella convinzione che lo sport rappresenti un diritto per i giovani, oltre che costituire un elemento portante nella vita di ciascuno di essi. Tante le ragioni che ci portano, anche su impulso del Sindaco Falcomatà,  a sostenere la valevole iniziativa, tra queste, oltre alla portata formativa di cui conosciamo ampliamente i valori, anche l’utilità di far conoscere il serbatoio dei nostri giovani alle società sportive, e per dare nuovo fermento al territorio, sempre bisognoso di nuova linfa”.
Si pensa, a Palazzo Alvaro, a borse di studio per i vincitori e ad uno speciale premio fair play, utile dal punto di vista motivazionale per apprendere i valori principali di una competizione basata sulla correttezza sportiva.
Città Metropolitana in prima linea, quindi, nell’organizzazione del torneo che troverà la sua massima espressione il prossimo anno, e che si farà carico, insieme alla Regione, di tutte le incombenze del caso: regolamenti, spese per gli spostamenti, maglie e premi.
“Qualsiasi attività sportiva è benvista dalla Regione – sono state le parole di Nucera – la quale ha previsto investimenti importanti nel settore. E’ in fase di realizzazione un protocollo d’intesa col Ministero dello sport per l’impiantistica, stiamo intervenendo sulla legge dello sport, ormai datata, stiamo sostenendo, anche economicamente, numerose iniziative sportive, costruendo, così, un percorso nuovo in Calabria”.

Rubrica: 

Notizie correlate