La strada per il cambiamento non sarà interrotta dalle reazioni dei malavitosi

Ven, 14/06/2019 - 16:00

Gli insulti rivolti via social dai figlio del presunto boss di Limbadi, “estesi” ad altre personalità impegnate nella lotta alla mafia, hanno avuto la pronta risposta da parte del capogruppo di minoranza del consiglio Comunale di San Luca dottor Klaus Davi.
Come primo cittadino mi sento di apprezzare la sua doverosa risposta ed esprimo unitamente ai consiglieri totale e incondizionata solidarietà e la piena consapevolezza che la strada che porta al cambiamento non potrà essere interrotta da rabbiose e preoccupate reazioni dei clan malavitosi.
Noi abbiamo il compito di percorrere tutti i passaggi dedicati all’obiettivo del riscatto sociale ed economico di San Luca e della Calabria intera, respingendo ogni forma di condizionamento.
Il rispetto della legge, si sa, è precondizione obbligatoria per il recupero e il rilancio delle nostre comunità.
Tutti dobbiamo aiutarci: cittadini, stampa e istituzioni, e con istituzioni intendiamo chiaramente non solo gli Enti, ma anche e sopratutto le famiglie, la scuola e la Chiesa, i luoghi dove nascono gli insegnamenti che fanno scegliere ai cittadini la buona strada.

Bruno Bartolo
Sindaco di San Luca

Rubrica: 

Notizie correlate