Morte di Giuseppe Galea: cinque medici iscritti nel registro degli indagati

Mer, 11/07/2018 - 10:40

Sono cinque i medici dell’ospedale di Locri indagati per la morte di Giuseppe Galea, il sidernese morto lo scorso febbraio a 52 anni durante un ricovero nel reparto di pneumologia di dell’ospedale di Locri dopo una lenta e inspiegabile agonia. Il direttore di Pneumologia Domenico Calabrò e i dirigenti Giorgio Cotrona, Domenico Niceforo, Antonio Staltari e Giuseppe Varacalli dovranno rispondere delle cure prescritte a Galea tra il 26 dicembre 2017 (data di un primo controllo al quale era seguita una dismissione con cura da effettuare a casa) e il 4 febbraio di quest'anno, quando l’insegnante è deceduto dopo una serie di controlli che non sono stati in grado di diagnosticare con certezza il problema occorsogli e di medicazioni generiche e inefficaci.

Rubrica: 

Notizie correlate