Reggio Calabria: è scattata l’operazione decoro urbano

Ven, 09/02/2018 - 11:40

Il sindaco Giuseppe Falcomatà e l’assessore alla Valorizzazione del Patrimonio Culturale Irene Calabrò   si sono recati presso il cantiere   che sta operando il ripristino del decoro delle scalinate di Piazza Camagna.
E’ in corso, infatti, un intervento di manutenzione che sta restituendo dignità e bellezza   alle storiche scalinate che dalla via Tommaso Campanella conducono a  Piazza Camagna, che si apre sul Corso Garibaldi: « un luogo in pieno centro che era diventato una sorta di tela per i writers della nostra città» come ha constatato il sindaco Giuseppe Falcomatà.  
 I lavori sono frutto di un accordo di cooperazione curato dall’Assessore alla Valorizzazione Irene Calabrò, protocollo che   coinvolge la ditta Vienna Arte e Banca Generali di Reggio Calabria.
Come riporta la nota assessorile che riscostruisce il procedimento: «Il sig. Chilà Giuseppe titolare della ditta Vienna   Arte ha dimostrato all’assessore Irene Calabrò la disponibilità ad offrire alla città di Reggio Calabria al solo prezzo dei materiali di consumo la pulizia mediante l’utilizzo del sistema Jos - tra l’altro -  della scalinata sita in piazza Camagna compreso il   monumento a Biagio Camagna ».
La richiesta corredata dalle allegazioni tecniche e le   certificazioni necessarie,   è stata  valutata dalla   Soprintendenza Archeologica, Belle Arti e Paesaggio di Reggio Calabria e Vibo, guidata dalla dott.ssa Annamaria Guiducci. 
Da qui il parere favorevole che dà il disco verde per quanto riguarda l’intervento sulle   scalinate ubicate in Piazza Camagna: “trattandosi di manutenzione ordinaria che non altera lo stato dei luoghi non necessita di autorizzazione paesaggistica”.
Tuttavia la Soprintendenza ha prescritto degli approfondimenti integrativi per quanto attiene il monumento a Biagio Camagna che pertanto sarà   oggetto di un  successivo  restauro. 
Lo  stesso Assessorato alla Valorizzazione   ha accolto la disponibilità di Banca Generali Consorzio Reggio Calabria a farsi carico quale sponsor delle spese che riguardano l’acquisto dei materiali, rendendo immuni le casse comunali da un oneroso esborso.
A margine del sopralluogo la soddisfazione del sindaco Giuseppe Falcomatà: 
«Grazie a questi lavori di riqualificazione, l’iniziativa dell’Assessorato alla Valorizzazione e dei tecnici nonché   il contributo di Banca Generali, restituiamo la piazza al suo antico splendore: pulita, ordinata e agibile, l’invito a mantenerla tale per essere degni del lavoro che si sta realizzando».

Rubrica: 

Notizie correlate