Modafferi: "Un nuovo progetto, un nuovo governo per Gioiosa"

Sab, 11/11/2017 - 17:20

COMUNICATO STAMPA - Il PD di Gioiosa Ionica nei prossimi mesi sarà impegnato a portare avanti un progetto serio e credibile per il governo della città.

Il ruolo di opposizione svolto dal PD da me rappresentato in Consiglio Comunale non è mai stato pretestuoso, né pregiudiziale nei toni e nelle argomentazioni proposte, ma sempre ispirato dalla volontà di offrire un contributo per la risoluzione dei numerosissimi problemi che continuano ad affliggere Gioiosa Ionica.

In primo luogo la nostra partecipazione in difesa della legalità e contro ogni attività criminale e ndranghetistica della nostra Locride, tanto più di fronte agli attentati, oscuri nei motivi e ancora senza responsabilità accertate, subiti dal sindaco Fuda e dalla sua famiglia e dai beni di proprietà del Comune.

Numerose sono state le questioni sulle quali è stata posta l’attenzione:

- il mancato raggiungimento degli obiettivi minimi di raccolta differenziata che provoca gravissime perdite economiche per le casse comunali e di conseguenza l’accumulo di debiti con la Regione Calabria per il conferimento di rifiuti in discarica;

- la gestione del servizio idrico, sul quale continua a pesare come un macigno la differenza tra quanto riscosso e quanto pagato a Sorical;

- l’arredo urbano e la difesa del verde pubblico;

- lo stato indecoroso della viabilità cittadina;

- le problematiche legate all’accoglienza dei migranti;

- il mancato ottenimento del certificato di agibilità del campo sportivo;

- la valorizzazione dell’area archeologica del Naniglio e del centro storico;

- l’impegno per la realizzazione del nuovo Liceo Scientifico e del Palazzetto dello Sport;

- l’agibilità degli edifici scolastici;

- la gestione delle iniziative estive;

- il progressivo decadimento del mercato domenicale;

- l’ipotesi di fusione tra Gioiosa Ionica e Marina di Gioiosa Ionica;

- l’istituzione di una sede per il centro sociale per anziani;

Queste sono solo alcune delle tematiche messe sul tavolo.

Condividendo parte degli obiettivi programmatici, più volte il PD ha offerto a questa Giunta ampie aperture di credito sui singoli temi, col proprio voto favorevole in Consiglio Comunale, rinunciando a facili speculazioni e sempre ricercando il bene della comunità.

L’atteggiamento dell’Amministrazione rispetto agli stimoli proposti è stato molto spesso di indifferenza e di chiusura.

In piena esaltazione autoreferenziale, con una bizzarra interpretazione del rispetto delle regole democratiche, la Giunta Fuda ha anche smesso da qualche tempo di rispondere alle interrogazioni della minoranza nei tempi previsti.

Sempre più barricati in Municipio, Sindaco e maggioranza hanno preferito menare vanto della realizzazione di opere pubbliche ottenute per merito di altre amministrazioni, piuttosto che aprirsi al confronto con i cittadini e con una minoranza responsabile come quella del PD, dimenticando la tanto predicata partecipazione democratica alle scelte amministrative.

Il risultato è che delle linee programmatiche e dei buoni propositi iniziali non rimane che un vago ricordo.

Contraddittoria appare poi la posizione assunta dal Sindaco in seno alla Città Metropolitana: dopo essersi fatto promotore insieme a pezzi organici al centro-destra di una lista fuori dai partiti e in competizione con il PD, con l’obiettivo dichiarato di tutelare la Locride, mostra di non essere in grado di trovare soluzioni per il territorio che dovrebbe rappresentare, né di intercettare finanziamenti.

Le sfide che Gioiosa dovrà affrontare per sviluppare il proprio territorio sono tante e impegnative, non ultima l’approvazione del Piano Strutturale Comunale.

Il PD di Gioiosa Ionica sarà in prima linea nella costruzione di una nuova proposta amministrativa diversa per azioni e metodi da quanto esprime la Giunta Fuda.

Approfondiremo i temi che riguardano la nostra città, aperti al confronto con cittadini, associazioni, operatori economici, forze politiche, per giungere alla formulazione di idee robuste e credibili per il prossimo futuro.

Non serviranno libri di sogni, ma pochi punti programmatici ben definiti e realmente attuabili.

Sarà questa la strada sulla quale il PD si vorrà misurare, nell’esclusivo interesse di Gioiosa Ionica.

Riccardo Modafferi – Circolo PD Gioiosa Ionica.

Rubrica: