Roghudi: rilasciato il nullaosta per la realizzazione della chiesa

Gio, 08/03/2018 - 20:00

L’Amministrazione Comunale di Roghudi, dal primo giorno di insediamento, ha considerato fra le proprie priorità il completamento della chiesa di Roghudi, cosciente del fatto che la “casa” religiosa del nuovo abitato rappresenta per i roghudesi una parte importante per il recupero dell'identità popolare, storica e religiosa, in parte andata perduta (e da ricostruire!) durante gli anni della diaspora post-alluvione.
Nel ripercorrere le tappe di questo farraginoso iter realizzativo, si precisa che la costruzione dell’immobile è stata attivata con finanziamento regionale previsto dalla legge “24” per un importo complessivo di 450 mila euro, dei quali sono stati erogati sino ad oggi € 317.820/11, di cui l’ultima erogazione è avvenuta in data del 8.11.2013.
Considerato che, con aggiudicazione definitiva dei lavori, avvenuta in data 21.03.2011, una erronea interpretazione normativa non aveva considerato fra i pareri da acquisire il nullaosta del SISMI.CA (ex-genio civile), causando per un lunghissimo periodo la sospensione dei lavori. Questa amministrazione comunale, nell’intento di svolgere al meglio il proprio ruolo, dopo innumerevoli incontri con i funzionari dell'ufficio preposto di Reggio Calabria, che in questo lasso di tempo oltre ad aver registrato un gravissimo sotto organico di personale ha altresì assistito all'avvicendamento di dirigenti e funzionari, si ritiene soddisfatta per l’esito di questo primo importantissimo risultato.
Prendendo atto che l’iter per la realizzazione dell’opera è stato finalmente regolarizzato, l'impegno di questa amministrazione comunale sarà quello di avviare al più presto i lavori di ultimazione nella speranza che i fondi disponibili (circa 132,200,00 di residui) siano sufficienti per il completamento, puntualizzando inoltre che, anche in caso di insufficienza dei predetti fondi, questa amministrazione sarà determinata a portare a termine l’opera.

AMMINISTRAZIONE COMUNALE
DI ROGHUDI

Rubrica: 

Notizie correlate