San Luca: il sindaco chiarisce la questione acqua potabile

Gio, 29/08/2019 - 10:00

A proposito dell’articolo pubblicato sui quotidiani locali, sono costretto a respingere le affermazioni in esso contenute in relazione comportamento dell’Amministrazione comunale e del Sindaco di San Luca nei confronti dei cittadini sanluchesi.
Il consigliere di minoranza e criminologo Giuseppe Silvaggio, non conoscendo gli atti del Comune, muove accuse inverosimili e solleva polemiche sterili sullo stato di salute del Comune sostenendo che “la cittadinanza è imbufalita con Sindaco e Giunta per il fatto che da oltre due mesi manca l’acqua potabile”.
L’Amministrazione comunale su questa questione, come su qualunque altra, ha sempre applicato il principio della massima trasparenza, del massimo impegno e del totale rispetto delle regole.
Sulla specifica questione dell’acqua il Comune, provvedendo periodicamente al campionamento delle acque per verificarne la potabilità, come prevista dalla normativa vigente in materia, e apprendendo che alcuni parametri microbiologici risultavano alterati, emetteva, in data 30/07/2019, l’ordinanza n. 41 con la quale ordinava il divieto di consumo per l’uso potabile dell’acqua erogata dall’acquedotto comunale. Ordinanza che sarebbe stata revocata solo allorquando sarebbero rientrati tutti i parametri microbiologici. Pertanto, nelle more delle operazioni di bonifica ed in attesa di ufficiali ed ulteriori riscontri sulla potabilità delle acque, si ritiene inibito l’uso domestico dell’acqua a titolo cautelativo e per preservare la salute pubblica in ossequio della suddetta ordinanza.
Solo chi non conosce le regole amministrative e non vuole prendere atto dei sani principi che connotano tutta l’azione amministrativa dell’attuale Amministrazione può giungere a giudizi errati, per evidenti ed esclusivi motivi di propaganda inconcludente.
Si precisa inoltre che, tutt’ora, sono in atto operazioni di bonifica e disinfezione dei siti interessati dalle infiltrazioni nonché di ripristino della rete idrica.
L’Amministrazione comunale ed il Sindaco ritengono di mantenere rapporti dialettici con qualunque consigliere di minoranza, e la cittadinanza tutta, anche in presenza di tali gravi e fuorvianti affermazioni e sono pronti ad affrontare con essi ogni tipo di confronto purché sia costruttivo ed esuli da critiche puramente sterili e diffamatorie.
Difatti, in relazione alle affermazioni sull’incontro tenutosi a Catanzaro tra il Sindaco di San Luca, il Presidente della Regione Mario Oliverio e l’assessore Roberto Musmanno il Sindaco reitera la propria fiducia incondizionata sull’operato dei due politici calabresi.
Il Sindaco di San Luca non mette assolutamente in discussione l’operato né tantomeno nutre alcun dubbio sull’epilogo degli impegni presi dal Governatore della Calabria a proposito della realizzazione della strada che conduce al Santuario di Polsi.
Il Sindaco coglie l’occasione per comunicare che a giorni sarà convocato il Consiglio Comunale. Tra i punti all’ordine del giorno ci sarà quello riguardante la modifica da apportare allo Statuto Comunale in merito alla nomina del Presidente del Consiglio, nomina da attribuire a persona il cui impegno per tutta l’Amministrazione e per la comunità sanluchese dovrà essere improntato su una collaborazione stabile, costante e costruttiva.

IL SINDACO
BRUNO BARTOLO

Rubrica: 

Notizie correlate