Si interrompe a Lamezia la striscia vincente della Vis

Lun, 27/02/2017 - 11:00

In un PalaSparti gremito in ogni ordine di posti, il Basketball Lamezia si aggiudica nettamente lo scontro al vertice del campionato di serie C silver e si issa solitario in vetta alla classifica, ponendo fine alla strepitosa serie di undici successi consecutivi della Vis. I padroni di casa, ispirati in cabina di regia dal talento di Monier e con uno Stanionis (all’esordio ieri in canotta gialloblù) in formato extra lusso, hanno dominato per lunghi tratti del match, manifestando un potenziale offensivo da categoria superiore. Se prima i lametini erano i favoriti alla vittoria finale del campionato, adesso con l’ingaggio di Stanionis lo sono ancora di più. L’impatto del lituano sulla gara è stato devastante con 30 punti a referto (miglior realizzatore dell’incontro), grande fisicità, notevole attitudine difensiva e un’intesa con i nuovi compagni, nonostante i pochissimi giorni di ambientamento, già su ottimi livelli. La Vis ha provato a resistere alla forza d’urto del quintetto di coach Ortenzi, ma senza Rizzieri out per un problema alla spalla, con Lobasso a mezzo servizio (impiegato solo nel primo tempo) e Catanoso fermo da una settimana, era obiettivamente impossibile tenere testa ai locali. 
Eppure i bianco/amaranto entrano bene in partita e mettono la testa avanti in avvio, sfruttando la verve offensiva di Arillotta. Un gioco da tre punti di Fragiacomo e una tripla dell’ottimo Rubino scavano il primo break pro Lamezia (23-15). La Vis fa fatica a trovare la via del canestro e il secondo quarto si apre con un parziale di 11-0 per i locali che scappano sul +20 (39-19). È Monier in questo frangente a giganteggiare, dispensando assist a tutti i suoi compagni. I reggini però non mollano, hanno un sussulto d’orgoglio, riescono a ricucire parte del gap e vanno all’intervallo lungo sotto di 11 (51-40) grazie ad una “bomba” di Arillotta sulla sirena.
In avvio di secondo tempo Tramontana e compagni producono il massimo sforzo e si riportano a -7 (51-44). Sembra il preludio ad un rientro definitivo, ma in realtà è fuoco di paglia. Il duo Monier/Stanionis fa sfracelli in attacco e per gli uomini del duo D’Arrigo/Farina è notte fonda. Lamezia vince con merito, ma il punteggio finale è troppo severo e non rende giustizia ad una squadra, la Vis, scesa sul parquet lametino rimaneggiata e in precarie condizioni fisiche, ed alla quale vanno comunque solo elogi per quello che sta facendo in questo campionato.  
UFFICIO STAMPA VIS  27/2/2017 

Rubrica: 

Notizie correlate